011.2481916
TOIC8BD00X@istruzione.it

Infanzia

 

 

Primaria

 

 

Secondaria

 

 

Utenti Online

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online

Traduci

Podcast

 

Aerazione dei locali – Indicazioni per il personale

Circolare 62                                                                                                       Torino, 16/10/2020

                                                                 A tutti i docenti del I C. Ilaria Alpi    

e p.c. Al DSGA

Al Personale ATA

Al Sito Web – Area Riservata

 

Oggetto: Aerazione dei locali – Indicazioni

Sono pervenute, da parte di alcuni genitori, segnalazioni riguardanti le modalità di aerazione delle aule. I rilievi avanzati riguardano il tempo eccessivo di apertura delle finestre, in qualche caso, senza soluzione di continuità durante le ore di permanenza  degli alunni in aula.

 

Le principali modalità di trasmissione di SARS-CoV-2, come per altri virus di uguali dimensioni e

caratteristiche, sono da associarsi all’infezione attraverso droplets (goccioline di saliva e aerosol delle

secrezioni prodotte dalle vie aeree superiori di un soggetto contagioso), che possono essere diffuse dai

soggetti infetti già in fase di incubazione prima dell’insorgenza di sintomi, quando presenti. Le goccioline

(droplet) possono essere diffuse attraverso tosse e/o starnuti, oltre che attraverso il parlare con enfasi o

cantare. Pertanto, garantire un ricambio dell’aria frequente e adeguato in tutte le stanze, è una misura

importante per la riduzione del rischio di contagio. L’aerazione degli ambienti deve quindi essere

frequente ed adeguata, tenendo conto del numero delle persone presenti nella stanza, dell’eventuale

presenza di più gruppi laddove le dimensioni dello spazio lo consentano, del tipo di attività svolta e della

durata della permanenza. Durante il ricambio naturale dell’aria è opportuno evitare la creazione di

condizioni di disagio/discomfort (correnti d’aria o freddo/caldo eccessivo). È, altresì, opportuno durante

il ricambio d’aria, ove possibile, mantenere chiuse le porte interne all’edificio onde limitare la diffusione

di aria potenzialmente infetta tra ambienti adiacenti.

La diminuzione delle temperature richiede, pertanto, di evitare l’apertura fissa delle finestre, limitando ragionevolmente tale operazione a brevi momenti durante il cambio dell’ora e favorendo, eventualmente, l’apertura più prolungata durante l’uscita degli alunni dall’aula.

Secondo le Linee guida del Gruppo di Lavoro ISS Ambiente e Qualità dell’Aria Indoor (Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 Rev. 2), per una aerazione migliore “È preferibile aprire per pochi minuti più volte al giorno, che una sola volta per tempi lunghi.

 ”Regolamento di Istituto delle regole anti-COVID: “arieggiare i locali ad uso comune frequentati da persone (corridoi, laboratori, palestre, biblioteche, sale riunioni, etc.) almeno ogni ora e per almeno 5 minuti. Arieggiare le aule didattiche all’inizio e alla fine delle lezioni. Arieggiare gli uffici di segreteria prima e dopo i turni di lavoro;”

Si ringrazia per la collaborazione.

Un cordiale saluto.

 

                                                                                                                                              Il Dirigente Scolastico

                                                                                                                                        Prof.ssa Aurelia Provenza

                                                                                              (firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs 39/93)

Circolare 62 - Circolare 62                                                                                                       Torino, 16/10/2020

A tutti i docenti del I C. Ilaria Alpi    

e p.c. Al DSGA

 Al Personale ATA

 Al Sito Web – Area Riservata

 

Oggetto: Aerazione dei locali – Indicazioni

Sono pervenute, da parte di alcuni genitori, segnalazioni riguardanti le modalità di aerazione delle aule. I rilievi avanzati riguardano il tempo eccessivo di apertura delle finestre, in qualche caso, senza soluzione di continuità durante le ore di permanenza  degli alunni in aula.

 

Le principali modalità di trasmissione di SARS-CoV-2, come per altri virus di uguali dimensioni e

caratteristiche, sono da associarsi all’infezione attraverso droplets (goccioline di saliva e aerosol delle

secrezioni prodotte dalle vie aeree superiori di un soggetto contagioso), che possono essere diffuse dai

soggetti infetti già in fase di incubazione prima dell’insorgenza di sintomi, quando presenti. Le goccioline

(droplet) possono essere diffuse attraverso tosse e/o starnuti, oltre che attraverso il parlare con enfasi o

cantare. Pertanto, garantire un ricambio dell’aria frequente e adeguato in tutte le stanze, è una misura

importante per la riduzione del rischio di contagio. L’aerazione degli ambienti deve quindi essere

frequente ed adeguata, tenendo conto del numero delle persone presenti nella stanza, dell’eventuale

presenza di più gruppi laddove le dimensioni dello spazio lo consentano, del tipo di attività svolta e della

durata della permanenza. Durante il ricambio naturale dell’aria è opportuno evitare la creazione di

condizioni di disagio/discomfort (correnti d’aria o freddo/caldo eccessivo). È, altresì, opportuno durante

il ricambio d’aria, ove possibile, mantenere chiuse le porte interne all’edificio onde limitare la diffusione

di aria potenzialmente infetta tra ambienti adiacenti.

 

La diminuzione delle temperature richiede, pertanto, di evitare l’apertura fissa delle finestre, limitando ragionevolmente tale operazione a brevi momenti durante il cambio dell’ora e favorendo, eventualmente, l’apertura più prolungata durante l’uscita degli alunni dall’aula.

Secondo le Linee guida del Gruppo di Lavoro ISS Ambiente e Qualità dell’Aria Indoor (Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 Rev. 2), per una aerazione migliore “È preferibile aprire per pochi minuti più volte al giorno, che una sola volta per tempi lunghi.

 ”Regolamento di Istituto delle regole anti-COVID: “arieggiare i locali ad uso comune frequentati da persone (corridoi, laboratori, palestre, biblioteche, sale riunioni, etc.) almeno ogni ora e per almeno 5 minuti. Arieggiare le aule didattiche all’inizio e alla fine delle lezioni. Arieggiare gli uffici di segreteria prima e dopo i turni di lavoro;”

Si ringrazia per la collaborazione.

Un cordiale saluto.

 

                                                                                                                                              Il Dirigente Scolastico

                                                                                                                                        Prof.ssa Aurelia Provenza

                                                                                              (firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs 39/93)

Aerazione dei locali – Indicazioni per il personale

 

Studenti e Famiglie

Amministrazione Trasparente


Albo Online

Accesso Utenti

Calendario

Ultimo mese Ottobre 2020 Prossimo mese
D L M M G V S
week 40 1 2 3
week 41 4 5 6 7 8 9 10
week 42 11 12 13 14 15 16 17
week 43 18 19 20 21 22 23 24
week 44 25 26 27 28 29 30 31

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo